045 8008695
info@studiolegaletirapelle.it

Blog

Aggiornamento giurisprudenziale

Si segnala la Sentenza Cass. Pen., sez. III, n. 48248/18, nella quale è stato affermato, con riferimento a reato urbanistico ( art. 44 d.P.R. n.380/2011) e paesaggistico (art.181 D.lgs. n.42/2004), che il giudice, << pronunciando sentenza di non punibilità ai sensi dell’art. 131-bis cod. pen., non può ordinare la rimessione in pristino dello stato dei luoghi o la demolizione delle opere abusive, in quanto non è configurabile il presupposto della sentenza di condanna, malgrado vi sia un accertamento di responsabilità dell’imputato>>.

Tags: , , , , ,